Stemma del Comune di Capoterra Comune di Capoterra
pagina Facebook pagina Twitter pagina Youtube pagina Google+
prova05.jpg

ISEE

Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.)

L’ISEE è l’indicatore della situazione economica equivalente. L’ attestato contenente l’indicatore I.S.E.E. consente ai cittadini di accedere, a condizioni agevolate, alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità.

L' I.S.E.E. è il rapporto tra l’indicatore della situazione economica (I.S.E.) e il parametro desunto dalla Scala di Equivalenza.

L’ I.S.E. (Indicatore della Situazione Economica) è il valore assoluto dato dalla somma dei redditi e dal 20% dei patrimoni mobiliari e immobiliari dei componenti il nucleo familiare.

Il D.Lgs. 130 del 3 maggio 2000 ha assegnato all’Inps la costituzione della banca dati per la gestione delle dichiarazioni dei richiedenti le prestazioni sociali agevolate.

L’Inps ha reso operativa la procedura per l’acquisizione delle dichiarazioni sostitutive uniche e per il rilascio dell’ attestato contenente l’indicatore I.S.E.E. che consente ai cittadini di accedere, a condizioni agevolate, alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità.

L' I.S.E.E. è il rapporto tra l’indicatore della situazione economica (I.S.E.) e il parametro desunto dalla Scala di Equivalenza:
Scala di equivalenza

Numero dei componenti Parametro
1 1,00
2 1,57
3 2,04
4 2,46
5 2,85

Maggiorazione di 0,35 per ogni ulteriore componente.

Maggiorazione di 0,2 in caso di presenza nel nucleo di figli minori e di un solo genitore.

Maggiorazione di 0,5 per ogni componente con handicap psicofisico permanente di cui all’art. 3, comma 3, della legge n. 104/1992, o con invalidità superiore al 66%.

Maggiorazione di 0,2 per nuclei familiari con figli minori, in cui entrambi i genitori svolgono attività di lavoro e di impresa.

LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA
Serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare del dichiarante quando si richiedono prestazioni sociali agevolate.

L’I.S.E. (Indicatore della Situazione Economica) è il valore assoluto dato dalla somma dei redditi e dal 20% dei patrimoni mobiliari e immobiliari dei componenti il Nucleo Familiare.

LA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE
La dichiarazione sostitutiva è un atto importante che il cittadino effettua, assumendosi la responsabilità, anche penale, di quanto dichiarato.

Si presenta all’ente che fornisce la prestazione sociale agevolata, o anche al Comune o ad un Centro di Assistenza Fiscale (CAF) o alla sede Inps competente per territorio.

Può essere:

* consegnata di persona all’addetto all’ufficio e sottoscrivendola in sua presenza;
* trasmessa all’ufficio completa della sottoscrizione e di una fotocopia del documento di riconoscimento;
* resa direttamente all’addetto all’ufficio, se chi dichiara non sa o non può firmare;
* presentata con la firma già autenticata ai sensi di legge.

È possibile presentare la dichiarazione in qualsiasi momento dell’anno.

La dichiarazione ha validità di un anno dalla attestazione della presentazione e vale per tutti i componenti il nucleo familiare.

È composta dal modello base e da un numero di fogli allegati pari al numero dei componenti il nucleo familiare, indicati dal dichiarante.

Il dichiarante, all’atto dell’indicazione dei componenti il nucleo familiare, deve fare riferimento alla situazione in essere alla data della dichiarazione.

La dichiarazione deve contenere i dati sulla situazione reddituale, risultanti dall'ultima dichiarazione presentata ai fini Irpef, e i beni patrimoniali posseduti al 31 dicembre dell'anno precedente a quello di presentazione della dichiarazione.

Ai fini I.S.E.E. ogni soggetto appartiene ad un solo Nucleo Familiare.

Come verificare online il proprio valore ISEE: Simulazione del calcolo ISEE

(fonte I.N.P.S.)