Stemma del Comune di Capoterra Comune di Capoterra
pagina Facebook pagina Twitter pagina Youtube pagina Google+
prova04.jpg

TASI - Tassa sui Servizi Indivisibili

 

TASI 2016 (tassa sui servizi  indivisibili)

La Legge di Stabilità 2016, dispone con decorrenza 1° gennaio 2016, l’esclusione della TASI per le abitazioni principali e le unità immobiliari adibite ad abitazione principale dal possessore nonché dall'utilizzatore e dal suo nucleo familiare, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;

Aliquote TASI

Acconto 16/06/2016
Saldo 16/12/2016

- Aliquota abitazione principale: 1,5 per mille
- Aliquota altri fabbricati: 1,1 per  mille
- Aliquota fabbricati rurali ad uso strumentale: 0 per mille

(Fabbricati Rurali ad uso strumentale di cui all’art. 9, comma 3bis del DL n. 557/1993 convertito nella legge n. 133/1994 e previsti dal comma 8 dell’art. 13 del DL n. 201/2011, iscritti in Catasto alla Categoria D10)

Il contribuente deve provvedere, in autoliquidazione, al versamento dell’imposta dovuta alle seguenti scadenze:

Versamento in 2 rate:
 1^ RATA entro 16 giugno 2016
 2^ RATA saldo/conguaglio entro 16 dicembre 2016

Come si determina il tributo
La base imponibile è quella prevista per l'applicazione dell'IMU.
La base imponibile è data dalla rendita catastale dell’immobile, rivalutata del 5% e moltiplicata per:
- 160 per i fabbricati del gruppo catastale A (esclusi gli A/10) e delle categorie catastali C/2,C/6 e C/7
- 140 per i fabbricati del gruppo catastale B e delle categorie catastali C/3, C/4 e C/5
- 80 per i fabbricati della categoria catastale A/10 e D/5
- 65 per i fabbricati del gruppo catastale D (esclusi i D/5)
- 55 per i fabbricati della categoria catastale C/1
- Fabbricati categoria D privi di rendita (Valore contabile)
- Aree fabbricabili:
Deliberazione di Giunta sulla determinazione del valore medio delle aree edificabili
Relazione tecnica di stima
Tabella valori

COMODATO D’USO IMU/TASI 2016 – NOVITA’
La Legge di stabilità per l’anno 2016 ha introdotto per IMU e TASI la riduzione della base imponibile del 50% per i fabbricati concessi in uso gratuito ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli), ad esclusione delle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Per poter beneficiare della riduzione occorre rispettare le seguenti condizioni:
 a) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nel Comune di Capoterra;
 b) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli NON deve possedere altri fabbricati ad uso abitativo in Italia oltre l’abitazione principale a Capoterra e quella data in comodato d’uso gratuito;
c) La concessione dell’immobile ai genitori/figli deve risultare da un contratto, che deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate.
La riduzione decorre dalla data di registrazione, e non è retroattiva. Nel caso in cui non si rispetti anche una sola delle condizioni elencate, l’agevolazione non può essere applicata. Laddove si rispettino tutte le tre condizioni su citate, il comodante potrà applicare la riduzione del 50% della base imponibile IMU e TASI attestando il possesso dei requisiti mediante la presentazione della dichiarazione di variazione IMU 2016 (sui moduli ministeriali disponibili ) entro il 30.06.2017.

Circolare N. 1/DF del 17 febbraio 2016, in cui chiarisce i requisiti, i dettagli e l'applicazione del Comodato gratuito con riduzione del 50% della base imponibile.
CIRCOLARE DEL MEF PROT. 2472/2016(registrazione comodato d’uso gratuito)

Aliquote Tasi 2015
- Aliquota abitazione principale: 1,5 per mille
- Aliquota altri fabbricati: 1,1 per  mille
- Aliquota fabbricati rurali ad uso strumentale: 0 per mille (Fabbricati Rurali ad uso strumentale di cui all’art. 9, comma 3bis del DL n. 557/1993 convertito nella legge n. 133/1994 e previsti dal comma 8 dell’art. 13 del DL n. 201/2011, iscritti in Catasto alla Categoria D10, aliquota Zero per Mille)

Aliquote Tasi 2014
- Aliquota abitazione principale: 1,5 per mille
- Aliquota altri fabbricati: 1,1 per  mille
- Aliquota fabbricati rurali ad uso strumentale: 0 per mille (Fabbricati Rurali ad uso strumentale di cui all’art. 9, comma 3bis del DL n. 557/1993 convertito nella legge n. 133/1994 e previsti dal comma 8 dell’art. 13 del DL n. 201/2011, iscritti in Catasto alla Categoria D10, aliquota Zero per Mille)

Quando e come si versa
Il versamento del tributo viene stabilito in due rate, con scadenza identica a quella stabilita dalla Legge vigente per l’IMU nei mesi di giugno e dicembre e più precisamente:
Acconto 16 Giugno - Saldo 16 Dicembre oppure in un’unica soluzione entro il 16 Giugno.

Alcuni siti esterni utili per il calcolo del tributo e la stampa del modello F24 (si raccomanda di verificare l'esatta corrispondenza delle aliquote inserite nei siti, il Comune di Capoterra non risponde di eventuali errori o non inesattezze nei dati inseriti):

http://www.amministrazionicomunali.it

http://www.riscotel.it
calcoloiuc2016