Stemma del Comune di Capoterra Comune di Capoterra
pagina Facebook pagina Twitter pagina Youtube pagina Google+
prova04.jpg

Bollettazione consumi idrici - Anno 2011


Si informano tutti i contribuenti del Servizio Idrico Integrato del Comune di Capoterra che:
- la titolarità del servizio idrico è attualmente in capo all’Ente nelle more della definizione della procedura di presa in carico da parte di Abbanoa Spa;
- la competenza alla determinazione delle tariffe da applicare, in base alla Legge Regionale 17 ottobre 1997, n. 29 – “Istituzione del Servizio Idrico Integrato, individuazione e organizzazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della Legge 5 gennaio 1994, n. 336”, è esclusivamente dell’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale della Sardegna;
- con Delibera della Giunta Comunale n. 185 del 21/11/2012 si è preso atto dei punti di cui sopra e pertanto, a partire dall’anno 2011, le fatture relative ai consumi di acqua potabile saranno conteggiate tenendo conto delle tariffe fissate dall’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale della Sardegna.

Per l’anno 2011 l’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale della Sardegna, con Deliberazione del Commissario n. 2 del 25 gennaio 2011, ha stabilito tariffe diversificate in base a varie tipologie di utenza e con il Regolamento di attuazione dell’articolazione tariffaria, approvato con Deliberazione del Commissario n. 18 del 31 marzo 2011, ha previsto le seguenti agevolazioni tariffarie :
1) Uso domestico famiglie no tax - per unità abitativa
2) Uso domestico famiglie numerose - per unità abitativa


Soggetti che beneficiano delle agevolazioni “famiglie no–tax”
Hanno diritto alle agevolazioni i nuclei familiari che possiedono i seguenti requisiti:
1. residenza nell’abitazione alimentata dall’utenza per la quale si chiede l’agevolazione;
2. impossidenza di abitazione classificata nella categoria catastale A/1 (casa signorile), A/7 (villino), A/8 (villa), A/9 (castelli e palazzi di pregio artistico);
3. indicatore ISEE fino a € 7.077,72 con 1 componente il nucleo famigliare;
4. indicatore ISEE fino a € 11.796,12 con 2 componenti il nucleo famigliare;
5. indicatore ISEE fino a € 15.688,80 con 3 componenti il nucleo famigliare;
6. indicatore ISEE fino a € 19.227,72 con 4 componenti il nucleo famigliare;
7. indicatore ISEE fino a € 22.412,64 con 5 componenti il nucleo famigliare;
8. indicatore ISEE fino a € 25.479,60 con 6 componenti il nucleo famigliare;
9. indicatore ISEE fino a € 28.310,64 con 7 o più componenti il nucleo famigliare.
Modalità di richiesta:
Il nucleo familiare deve presentare richiesta di agevolazione utilizzando lo specifico modulo predisposto dal Comune, nel quale deve autocertificare la residenza, la composizione del nucleo famigliare e l’impossidenza di abitazioni appartenenti alle categorie suddette, e allegare copia dell’attestazione ISEE 2011 relativo ai redditi 2010 e copia di un documento di identità.

Soggetti che beneficiano delle agevolazioni “famiglie numerose”
Hanno diritto alle agevolazioni i nuclei familiari che possiedono i seguenti requisiti:
1. residenza nell’abitazione alimentata dall’utenza per la quale si chiede l’agevolazione;
2. impossidenza di abitazione classificata nella categoria catastale A/1 (casa signorile), A/7 (villino), A/8 (villa), A/9 (castelli e palazzi di pregio artistico);
3. numero di componenti il nucleo famigliare superiore a cinque unità.
Modalità di richiesta:
Il nucleo familiare deve presentare richiesta di agevolazione utilizzando lo specifico modulo predisposto dal Comune nel quale deve autocertificare la residenza, la composizione del nucleo famigliare e l’impossidenza di abitazioni appartenenti alle categorie suddette e allegare copia di un documento di identità.

Le richieste tendenti a beneficiare delle tariffe agevolate devono essere presentate all’ufficio protocollo entro il termine massimo del 15/05/2013.

Nel caso di nuclei familiari residenti in un condominio, la richiesta deve essere presentata a firma dell’Amministratore, per conto del nucleo familiare.

L’ufficio provvederà a verificare la regolarità della documentazione fornita e comunicare l’esito, positivo o negativo, dell’istruttoria entro 30 giorni. Fino a tale termine il pagamento è sospeso.

Si informa inoltre che stante la consegna tardiva degli avvisi di pagamento, non saranno applicate sanzioni o more per ritardati pagamenti.


Avviso integrale
Tariffe del sistema idrico integrato stabilite dall'Autorita' d'Ambito della Sardegna
Modulo richiesta applicazione tariffa agevolata per utenza uso domestico FAMIGLIE NUMEROSE
Modulo richiesta applicazione tariffa agevolata per utenza uso domestico famiglie NO TAX