Stemma del Comune di Capoterra Comune di Capoterra
pagina Facebook pagina Twitter pagina Youtube pagina Google+
foto08.jpg

Matrimonio

La celebrazione può avvenire in qualsiasi comune italiano. Nel caso di matrimonio religioso gli interessati provvederanno, trascorsi i termini di legge, al ritiro del nulla-osta alla celebrazione, da consegnare al Ministro di culto cattolico o di altro culto ammesso; nel caso di matrimonio civile, gli interessati trascorsi i termini di legge, ritireranno l' apposita comunicazione.

I requisiti comuni
1) Aver compiuto il 18° anno d'età per entrambi; tale età può essere abbassata a 16 anni con decreto del Tribunale dei Minori.
2) La sanità mentale; per cui l'interdetto per infermità di mente non può contrarre matrimonio.
3) La libertà di "status" cioè la mancanza di un vincolo derivante da un precedente matrimonio che abbia effetti civili.
4) L'inesistenza di rapporti di parentela o affinità , affiliazione o adozione tra gli sposi.
5) Il matrimonio è vietato tra chi è stato condannato per omicidio consumato o tentato ed il coniuge della persona offesa dal delitto stesso.
La donna deve attendere almeno 300 giorni dallo scioglimento o l'annullamento o la cessazione degli effetti civili del precedente matrimonio. Non dovrà attendere tale termine se: - il matrimonio sia stato dichiarato nullo per impotenza di uno dei coniugi; - quando il matrimonio non è stato consumato.

Matrimonio tra cittadini stranieri
Se almeno uno degli sposi è residente a Capoterra, si deve procedere alle pubblicazioni con nulla osta del Consolato straniero in Italia per lo sposo non residente.

Matrimonio tra un cittadino italiano ed uno straniero
Qualora il matrimonio venga celebrato in Italia, il cittadino è tenuto a presentare un documento attestante che nulla osta al matrimonio, rilasciato dall'autorità competente del paese di origine in Italia.

Matrimonio civile
Il procedimento tratta i casi di iscrizione e trascrizione di matrimoni civili. La formazione dell'atto di matrimonio innesta fasi di annotazioni sui registri di nascita dei nubendi, varie comunicazioni e/o variazioni anagrafiche da inviare ai comuni di residenza degli sposi o ai Consolati ( in caso di cittadini non residenti a Capoterra o di cittadini stranieri). Inoltre gli atti sono di volta in volta aggiornati con gli eventi relativi agli sposi che pervengono da Notai, Tribunali.

Come
Il matrimonio civile si prenota in sede di pubblicazioni, presso l'Ufficio di Stato Civile, compatibilmente con le esigenze degli sposi e la disponibilità della sala. In caso di celebrazione in Comune diverso, occorre chiedere l'autorizzazione.

Matrimonio religioso
Il procedimento tratta le pubblicazioni di matrimonio al fine del rilascio del nulla osta per matrimoni religiosi da celebrare in Capoterra o fuori Capoterra. Il procedimento riguarda anche la trascrizione di matrimoni che pervengono dai ministri di culto o da altri Comuni o dai Consolati Italiani all'estero. La trascrizione genera annotazioni da apporre sull'atto di nascita dei nubendi e variazioni anagrafiche che coinvolgono Capoterra o i Comuni di residenza degli sposi. Inoltre gli atti sono di volta in volta aggiornati con gli eventi relativi agli sposi che pervengono da Notai, Tribunali etc.

Come
Gli interessati provvederanno, trascorsi i termini di legge, al ritiro del nulla-osta alla celebrazione, da consegnare al Ministro di culto cattolico o di altro culto ammesso.

Matrimonio: trascrizioni
a) trascrizioni matrimoni religiosi celebrati nel Comune di Capoterra: Vengono trascritti nei Registri di Stato civile entro 5 giorni dalla data della celebrazione (tempo a disposizione del Parroco per la consegna dell'atto). Il cittadino interessato può recarsi allo sportello dopo il termine suddetto per il rilascio dell'estratto o del certificato di matrimonio.
b) trascrizione matrimoni religiosi o civili celebrati in altri Comuni: Vengono trascritti nei Registri di Stato Civile non appena pervengono dal Comune in cui gli stessi sono stati celebrati. Il cittadino che necessita del relativo certificato o estratto di matrimonio può recarsi allo sportello per il rilascio dello stesso.
c) trascrizione matrimoni celebrati all'estero: La trascrizione viene fatta d'ufficio in quanto gli atti pervengono direttamente dal Consolato o dall'Ambasciata italiana presso lo Stato estero di celebrazione. In casi eccezionali il cittadino può anche richiedere la trascrizione dell'atto di matrimonio per motivi personali, sempre che l'atto in suo possesso abbia i requisiti previsti dall'Ordinamento dello Stato Civile.

Riferimenti normativi
Codice Civile; DPR 396/2000; Legge 127/97; Circolare Miacel n. 2/2001; Circolare Miacel n. 17/2001; Legge 847/29 e successive modificazioni ( rito cattolico); Legge n.1159/29 e Leggi particolari a seconda dei diversi culti acattolici.